PRIMO GIORNO DI SQUOLA ( 1° Post Mauro )

Prima o poi avviene a tutti di ricevere o consegnare il testimone

Oggi tocca a me riceverlo, non senza una certa emozione

Onde evitare eventuali critiche da parte degli attenti lettori del nostro Blog, mi presento :

Sono Mauro Ciotti, il terzo medico, dopo Paolo Grosso e Sandro De Col, che prende servizio nell’ambulatorio

Confesso subito e pubblicamente di essere intimidito dal confronto con i miei predecessori, ed invito i lettori a non cedere alle lusinghe delle aspettative, dannose sempre e comunque, ma in questo caso addirittura nefaste ( per me )

Chi ha seguito il Blog senz’altro comprendera’ i miei timori, e a chi non lo ha fatto do un consiglio :

Se davvero volete conoscere il contesto geografico e storico, ambientale ed etnico, gli usi e i costumi in cui e’ collocato l’ambulatorio, non avete che da leggervi le puntate del Blog scritte e ben documentate da Paolo

Chi conosce il Nepal vi si sapra’ ritrovare, chi non lo conosce avra’ molte buone ragioni per farlo

Se invece vorrete vedere la stessa realta’ da un’altra angolazione, o un approfondimento introspettivo ed ironico, raffinate osservazioni su cose e persone, leggetevi e guardate i Post di Sandro

Cosa resta a me ?                   Cosa posso aggiungere ai loro racconti ed alle loro cronache ?

Onestamente non lo so

Sandro lasciandomi mi ha detto che l’ispirazione la si trova stando qui e guardandosi attorno

Lo spero, ma conto piu’ sull’assenza di aspettative vostre che sulle capacita di osservazione mie

Finito il preambolo              *                      Messe le mani avanti                      *                           Alla vostra benevolenza

* * *****

Siamo in camera            Ultime consegne              Sandro parte fra un paio d’ore

Scende per l’ultimo saluto e risale visibilmente commosso

Ha in mano due barrette di cioccolato, di quelle che “ non mangiare quelle cose, Pievfvancesco,  tieni la merendina che ti da la mamma, a basso contenuto di idrocarburi ( sic ! ) “……

Due bimbe del convitto e dunque provenienti da valli lontane, lo hanno voluto salutare cosi’ : con un timido sorriso, rinunciando per donare

Ci siamo guardati senza parlarci

Questo e’ il premio del nostro impegno qui, grande o piccolo che sia

Vale di sicuro per noi                Speriamo valga altrettanto anche per loro

Ciao Sandro             Fa un buon viaggio verso casa, e non scrivere al tuo rientro “ Dall Himalaya alle

Alpi “                            Altri hanno gia’ scritto “Dagli Appennini alle Ande “ : pare non vada piu’ tanto di moda

* * *

Finiti i preparativi per la grande inaugurazione di domani

Inimmaginabile ai nostri occhi pragmaticamente occidentali l’impegno profuso

Un andirivieni continuo di gerle e contenitori di tutti i tipi, foggie e dimensioni

E non per “ fare ammuina “: chi porta zolle d’erba riporta indietro mattoni, chi porta vasi di fiori se ne torna con la gerla colma di galline, che onestamente non sono adeguate alle cerimonie di un certo livello ……….. non sempre e non ovunque ……….

Tutto e’ pronto : scenografie e musiche, danze e canzoni                     Da giorni trombe e tamburi imperversano a tutte le ore : Sandro deve essersi sentito come Davy Crockett a Fort Alamo , circondato dalle truppe di Santana

La presenza di Simonetta e Matteo De Marchi, oltreche’ quella dei parenti di Giovanni Saviola, cui verra’ dedicato il laboratorio di artigianato, rendera’ la cerimonia particolarmente ricca di significato

Quella di Fausto De Stefani, da noi carismatico, qui quasi venerato, dara’ come sempre l’energia e la passione necessarie a proseguire nell’impegno

Fin qua tutto bene: sara’ una cerimonia piacevole , divertente e soprattutto commovente

Ma non e’ tutto oro cio’ che luccica ( Italiano )

E     “     “      ”      ottone     ”       ”       ”         ( Nepalese )

Sono attese oltre 1200 persone, fra Autorita’, insegnanti , studenti, personale amministrativo ( qui molto stimato e considerato ), direttori di ospedale e molto, molto altro ancora, provenienti da Kathmandu, Kirtipur e dintorni

Ed ancora fin qua bene

Il problema nasce allorche’, anche qui come in altri Paesi ( ogni riferimento e’ puramente

casuale …… ) ogni inaugurazione che si rispetti deve avere il suo Ministro

Domani e’ atteso in gran pompa quello dell’Educazione, forse anche un altro

Si vocifera in giro per Thamel che il prossimo Governo abbia in programma di istituire un Ministero delle Inaugurazioni

Senza portafoglio pare, ma ormai lo sono quasi ovunque : scompaiono i portafogli, restano i Ministri

Mi resta solo un dubbio : chi lo inaugurera’ ?

Fatto sta che fra Ministri, Sindaci, Direttori di Scuola e di Banca, Prefetti e Commettee Members della locale bocciofila si prevedono circa 10 discorsi, che da queste parti non devono durare meno di 20 minuti l’uno, pena l’abbassamento dal 3° al 4° livello, con conseguente modifica del biglietto da visita

Fatevi due conti ed aggiungete il sole

Simonetta , Matteo ed io ci aspettiamo la vostra solidarieta’

‘notte                                                 Mauro

Di seguito qualche foto della cerimonia del passaggio di consegne fra Sandro e Mauro, con il Preside Narajan Maharjan, Simonetta e Matteo

A   DOMANI  !

Annunci

6 commenti

  1. La kata non va annodata come un foulard su una camicia hawaiana! a parte questo,contento di sentirti! attendo con ansia report su inaugurazione.Un saluto a tutta la banda.

    1. cristina marangone · · Rispondi

      ….e bravo Andrea!

  2. Bravo Mauro, ma che dici? Non aver timori, per scrivere basta vedere, e per vedere basta sentire. Mi pare proprio che ci siamo….
    Bellissime foto, grazie davvero. Un abbraccio a Simonetta e Matteo.

  3. Sentimenti differenti mi si attorcigliano attorno al cuore, fra tutti prevale una commozione profonda a pensarvi lì dove fino a poco tempo fa anch’io ho così intensamente vissuto.
    Leggendo i vostri post mi immedesimo con Sandro e con te Mauro e mi cresce una certezza: abbiamo formato veramente un bel gruppo ! Adesso sempre più viene voglia di condividere con altri il nostro progetto e le nostre emozioni ….. Non vedo l’ora di abbracciarvi tutti.
    Mauro vai così che hai il vento fra le poppe ( non so se si dice proprio così …) e gustati ogni momento. Ci vediamo il 26 a KTM. PAOLO

  4. Grazie Paolo
    anch’io mi immedesimo nei tuoi panni, e so gia’ da ora che provero’ gli stessi sentimenti tuoi
    Per quanto concerne il lavoro, oltre alla pediatria, e sprattutto dopo essere stato presentato come un grande ( Sic ! ) specialista ortopedico, inizia la fila dei traumatizzati
    Forse non se ne rendono conto, ma alla fine l’unico traumatizzato saro io …..
    Quanto alla Kata, cari Andrea e Cristina, siete rimasti un po’ indietro
    Da qualche mese e’ ” up to date ” portarla sciolta, ma e’ ” bon ton ” legarla al collo
    Hermès arriva ovunque………

  5. refuso : da qualche mese ….. NON e’ “up to … “

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: