EVOLUZIONE DELLA SPECIE ED INVECCHIAMENTO

I ragazzini, in ogni tempo e in ogni dove, sono dispettosi

Io lo sono stato, voi pure ; tutti siamo cresciuti imparando il prezzo da pagare per le nostre piccole malefatte

E tutti abbiamo subìto la legittima reazione da parte dell’oggetto dei nostri dispetti

Fossero i piu’ grandi di noi, cani , gatti od altri animali non importa

Alzi la mano chi non e’ mai andato a provocare un favo di vespe con un bastone sufficientemente lungo da garantire l’impunita’, che pero’non sempre e’ concessa

Da queste parti si usano strumenti diversi per il medesimo scopo

In questo caso la lunga foglia di non so quale albero ha raggiunto, in mani sapienti, un grosso favo

Viene in avanscoperta una bambina : sempre loro ad aprire la strada.

I maschietti o sono timidi, o aggressivi, o riservati

Con la sua vocina ( caro Paolo, come capisco bene la tua battuta sulla incipiente sordita’ …… ) mi fa sapere che molti suoi compagni di scuola sono stati punti in ogni dove da una miriade di vespe

…… “ la te sta bén “ ci avrebbero detto i nostri genitori. Qui non hanno certo tempo da perdere per questo tipo di problemi dei figli

Ma la gran novita’ dell’ambulatorio e’ un’opportunita’ troppo grande per lasciarsela scappare

In men che non si dica la sala d’aspetto si e’ riempita di una decina di ragazzini

Punture ovunque : Viso, braccia, gambe, occhi

Che fare ? Ci ho pensato su un po’ ed insieme a Shreejana abbiamo deciso il trattamento piu idoneo a tale severo problema medico : fetta di patata sulla puntura + lezione su come dovrebbe essere il rapporto fra l’uomo e gli altri abitanti di questa nostra Terra, comprese le vespe

Che potranno anche non piacere, ma hanno lo stesso diritto di non essere tormentate di chi si sente portatore di un qualche                       “ ius “ proveniente non si sa da dove, nè da chi

Servira? Mah ! Noi ci abbiamo provato, ma la storia insegna quanto sia difficile scalzare i diritti

Mi e’ comunque sembrato strano che dei ragazzi nepalesi, che in tanti anni di giri per le valli avevo conosciuto come stoici di fronte al dolore ed alle malattie, si fossero cosi’ “ rammolliti ” da recarsi dal medico per una banale puntura d’ape

E’ possibile che si possano avere trasformazioni antropologiche cosi’ rapidamente ?

Pensavo di chiederlo al grande genetista Luca Cavalli-Sforza, ma non ve ne e’ stato bisogno

La risposta l’ho avuta dopo poche ore, e senza dover scomodare Menti poderose.

Entra una mamma con un bambino in braccio

4 anni, forse 5       Occhi neri, grandi         Non piangeva, ne’ lo aveva fatto poco prima quando era caduto fratturandosi la clavicola       Non un lamento      Non una lacrima         Nulla, salvo far presente, una volta giunto a casa, che aveva male

Ho ritrovato l’indole che avevo conosciuto tante altre volte, e mi sono intenerito : Questo capita ad una certa eta’ …….                          Pensateci su, se avete deciso di invecchiare !

I miei timori erano del tutto infondati; i ragazzini erano accorsi all’ambulatorio per pura curiosita’

* * * *

Da questi piccoli eventi ho tratto una morale ed una proposta , che vi “ giro “subito :

Invitiamo Medici ed Infermieri\e che abbiano trascorso almeno 5 anni in un qualunque P.S. a provare la sensazione assai strana di un bambino che non piange , di una mamma che non si preoccupa, di un papa’ che non si lamenta dell’attesa

Il messaggio e’ sub-liminale, e non so se lo si capisce :     Venite qui        Sarete i benvenuti , farete un’esperienza umana coinvolgente e tornerete a provare sentimenti che avete provato da adolescenti leggendo il “ libro cuore “ e di cui ora , da adulti, ve ne vergognate un po’

Al tempo dell’ e-book “ Cuore “non andra’ piu’ tanto di moda, ma credo sia giunta anche l’ora di smetterla con questa imperversante ed ormai francamente noiosa vergogna per i buoni sentimenti

Se proprio essi ci sembrano cosi’ insipidi, basta condirli con un po’ di ironia, che male non ha mai fatto a nessuno, e tornano ad essere saporiti

Altrimenti teniamoci i Lavitola e i Corona ( Fabrizio, non Mauro … ), ma non lamentiamocene

‘notte                                                       Mauro


NAMASTE ! !

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: