DOTTOR SALASSO

Erano le 9 passate di ieri sera, e me ne stavo sul letto a leggere” E’ Oriente “ di Paolo Rumiz                                                                Mi piace molto il suo modo di descrivere, e trovo che scrive come parla, o parla come scrive :   non so quale sia il suo strumento preferito.

Spero non gli dispiaccia se gli faccio una pur piccola pubblicita’.

All’improvviso sento uno sferragliar di colpi sulla grata metallica che dà accesso al corridoio e che è sbarrata da un grosso lucchetto di cui io solo ( ? ) ho la chiave

Ho pensato al solito bambino caduto dal letto a castello o con il mal di pancia

Mi e’ anche venuta in mente con orrore la “gita”notturna in moto di Sandro per le strade sempre cosi ben illuminate della capitale, per andare a visitare un turista con non so quale accidente

( ( caro Sandro, non volevo essere da meno ed oggi pomeriggio, in barba alle scarpinate di Paolo, mi son fatto anch’io il mio bel giro con tanto di mascherina su una Honda Hero di un Professore                      Il mio sogno pero’ e’ quello di cavalcare una anglo-indiana Royal – Enfield monocilindica che ogni tanto sento passare con il suo inconfondibile e scoppiettante ansimare         Chi ricorda “ lo Zen e l’arte di aggiustare la motocicletta “ ? ) )

Royal – Enfield 250 – anni ’60

Vi avevo avvertiti :  divago : proprio non riesco a farne a meno ………            dal 5 al 6, ma da domani non lo faro’ piu’:  mi viene riferito che devo essere piu’ asciutto                Ringrazio, ma lo sapevo gia’

E invece quei colpi alle sbarre preludevano ad una sorpresa che proprio non mi sarei aspettato

Sapevo che era in corso a Kirtipur uno dei tanti Festival, che da noi voglion dire musica e qui “ festa del Patrono “ con sagra annessa e naturalmente FESTAAAAA per tutti

Mai pero’ mi sarei immaginato di aprire al buio le sbarre e trovarmi di fronte due locali reduci dal Festival con in mano borse cariche di cibo e soprattutto una bottiglia di Raksi, la grappa “da troi “ di queste parti

Vi ricordate quando Paolo sull’Autobus ha rinunciato al Raksi a favore di un posto a sedere ?

Bene .               Io avrei fatto l’esatto contrario                              …….. e sono 1 anno piu’ vecchio di lui ……

Immaginate la mia somma felicita’ nel vedere ( ho capito immediatamente il contenuto ) quella bottiglia :   il pensiero e’ corso ai fumetti di Capitan Miki e del grande Black Macigno :     chi ha piu di 60 anni non puo’ aver dimenticato Doppio Rhum ed il Dottor Salasso                                      E da Dottor Salasso ( non male come “ Nom de plume “…… ) mi sono comportato

Tenendo ben alta la rinomata fama della Provincia di Belluno in questo “specifico ma universale “settore del sapere ……

Il Festival si era trasferito in camera mia .             Riso pestato, pane schiacciato, a meta’ fra la nostra pizza ed il loro chapati, vegetali vari, pollo al Masala, suntala ( piccoli frutti a mezza via fra il limone e l’arancio ), ma soprattutto Raksi

Devo dire che mangio volentieri cio’ che passa il convento ,  preparato con cura;     il cibo speziato non mi disturba per niente ( lo spero sempre, ma ogni volta rientro piu’grasso di quando son partito ), e non ho alcuna nostalgia alimentare.                         Ma alla grappa proprio non ho saputo, ne’ voluto, resistere

A questo punto immagino che chi sta seguendo il Blog sia portato a pensare che siamo venuti qui per amene gite a piedi, lunghe corse in moto e gozzoviglie di ogni genere :                  Non e’ cosi’, ve lo assicuro

E se non credete a me, contattate i miei piu’ credibili predecessori. Ve lo confermeranno

Il piccolo Ospedale di Kirtipur       E’ fornito di Servizi di base         Una decina di P.L.       Una piccola sala operatoria per interventi elementari        Un PS ed un ambulatorio generale e dentale con 2 poltrone anni ’70

Il nuovo Ospedale, in costruzione da oltre 2 anni, ospitera’ una Scuola di Medicina e l’ Ospedale vero e proprio, dotato di ca 100 letti           Ma i lavori procedono a rilento, come la chiesa di Santa Giustina ………

***********

Questa mattina importante riunione con l’Infermiera, il Preside ed il Direttore

Un filo di mal di testa, ma il tema era spinoso

Dal 2 al 12 Ottobre ci sono gli esami per tutte le classi della Rarahil, prima del lungo ( 1 mese ) periodo festivo del Dasain, un po’ il nostro Natale, che inizia il 20 p.v.

Per inciso : E’ bellissimo ed e’ un ricordo d’altri tempi vedere bambini camminare alle 7 del mattino per il cortile con un libro in mano, recitando a voce alta poesie o ripetendo le tabelline ( esistono ancora ? ) , ansiosi per la prossima prova

Nei suoni e nei modi ricordano un po’ le litanìe e le gare di catechismo dei monaci nei Monasteri tibetani

Ergo : per via degli esami non si possono eseguire le visite scolastiche previste per i giorni 3, 7 e 10 di Ottobre

Questo mese ed il prossimo sono gia’ gravati da una gran quantita’ di giorni festivi, che supera quelli lavorativi                                                Ci mancava pure questa

Come ieri si ripropone la vexata quaestio :   Che fare ?

Ne avevamo gia’ parlato nelle nostre riunioni bellunesi, informandone Fausto, che era d’accordo                                                                  Sandro poi ne aveva accennato a Narajan, il Preside

Io ho solo tirato le conclusioni ed ho proposto di anticipare quanto e’ nei nostri scopi come progetto :       Aiutare in tutti i modi a noi possibili i bambini e ragazzi che non hanno possibilita’ economiche ( eufemismo un po’ ipocrita : molti di loro proprio non mangiano )

Ho tirato fuori tutta la mia (poca)  assertivita’ ed abbiamo deciso di visitare nei 3 giorni da 100 a 120 bambini , scelti fra quelli piu’ poveri della Scuola Pubblica di Kirtipur, con la possibilita’ in futuro di incrementarne il numero

Narajan ha gia’ contattato i suoi colleghi e se tutto fila liscio ( lui stesso mi ha confessato di avere qualche dubbio e perplessita’ in proposito…. ) si dovrebbe poter fare                                           Vi aggiornerò domani

‘notte                           Mauro                             O ….. Dottor Salasso ?

Come potete vedere, ma soprattutto leggere, nella ” Gazzetta di Kirtipur ” c’e’ un bell’articolo sull’ inaugurazione dell’Ambulatorio

Annunci

4 commenti

  1. Capitan Miki! Black Macigno! Inutile, solo quando si ha lo stesso background culturale ci si intende alla perfezione. E solo così uno si fa le ossa per affrontare temi e problemi strani dall’altra parte del mondo. Mi complimento: grande lettura, per noi qui.

  2. Grande Mauro!….divaga pure io direi almeno dal 7 all’8! :-)

  3. Ciao Mauro !!!

    Un caloroso saluto , dal Cadore , stiamo facendo gli ultimi preparativi per la gara del Soccorso
    la squadra del GOPR Polacca mi ha contattato più volte per chiarimenti , attualmente sono in viaggio ( ore 22.30 ) arrivano a Pieve domani alle 16.00 , chiamerò Cesi , se ha voglia o tempo .
    Ti tengo aggiornato , Ciao e Buon ..lavoro
    Ernesto

  4. Bellissima quella foto dei bambini col libro in mano alle 7 del mattino. BISOGNEREBBE FARNE UN QUADRO e appenderlo sulle pareti delle nostre “prestigiose scuole” al posto dei tabelloni dei “buoni e cattivi”. Se fossimo ancora capaci di offrire ai nostri piccoli, tabelline, poesie e qualche matita colorata, forse avrebbero ancora voglia di andare a scuola ! Ciao Mauro. Lucia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: