FRATELLI VANZINA IN SALSA NEWARI

Premetto e prometto che non faro’ piu’ il moralista d’accatto e non vi tormentero’ piu’ con altri pistolotti

 

Sulla Societa’ e sull’ Italia

Proprio non ne ho titolo                            Quindi nemmeno diritto

Vi chiedo venia

 

* * *

Gran subbuglio l’altro giorno a Scuola

Era il tardo pomeriggio, quasi il far della sera

Automobili ( ma quando mai ? ) in parcheggio,  gente “diversa “ che scende

La c.d. “ bella gente “

Alcuni nei tipici abiti nepalesi;   altri, la maggioranza, no

Scendo,  incuriosito

“ Vacanze sulla neve “ ( chiedo scusa, ma ricordo solo questo titolo ) si era trasferito a Kirtipur

In quattro e quattro otto viene allestito il Set :    due sedie, un tavolino

Un attore ed una attrice il Cast

E una moltitudine fra registi, aiuto – registi, cineoperatori, tecnici audio e luci

Ma soprattutto curiosi, giunti fin qua,  via radio – scarpa,  dai dintorni

Fra essi il sottoscritto,grande appassionato di questo genere ……

CIAK ! Si gira !

Lui esce di soppiatto dalla porta

Lei attende seduta, un po’sostenuta

Appartiene al genere “ ti ho visto fare gli occhi dolci all’impiegata del Catasto ! : Per un mese ‘muso’ “

Lui mellifluo, un po’viscido

Lei altezzosa, volge la testa dall’altra parte

Nel perenne gioco del peccato e del senso di colpa

Sembra uno di quei film di Bollywood ( ne ho visto uno, o meglio la prima 1\2 ora, a Delhi qualche anno fa ), che durano dalle 5 alle 7 ore, pasto compreso, dove lo spettatore partecipa attivamente alla scena piangendo ed arrabbiandosi, ridendo e commentando

Kirtipur non sara’ Bollywood, ma mutatis mutandis, anche qui non scherzano quanto a drammaturgia

Si trattava di una notissima Fiction Newari ( Etnìa maggioritaria nella valle di Kathmandu ), e gli attori erano personaggi molto famosi in Nepal

Lei …..

Lui …..

Ho fatto diffondere la voce che ero un Medico italiano che lavorava nella Scuola, e subito ( potenza della notorieta’ dei Vanzina ) mi hanno fatto sedere in prima fila

Ho quindi potuto capire bene ( ?! ) quale fosse la trama, anzi il tramaccio

Lui tonto ed incolpevole

Lei colpevole ed astuta

Ci siamo salutati : “ Italy – Nepal : Same – same …… “

….. tutto il mondo e’ paese …….

* * * * *

Queste proprio non c’entrano, ma mi piacevano

Sono moglie e figlio di Hira, la Guardia

‘ notte                             Mauro

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: