PIacevoli incontri e desideri che si avverano

Buongiorno a tutti!

Nei giorni scorsi ho incontrato Barbara Monachesi, responsabile di un progetto molto importante: Barbara gestisce infatti l’organizzazione Apeiron Nepal che si occupa principalmente di donne vittime di violenze domestiche e porta avanti molti altri progetti  per il popolo nepalese. Vi invito a visitare il sito dell’organizzazione. ( http://www.apeiron-aid.org/)
La condizione delle donne qui in Nepal è molto difficile: lavorano nei campi (la raccolta del riso avviene 3 volte l’anno), le vedi lavorare nei cantieri edili, e ovviamente si occupano della famiglia. Ho molta difficoltà a poter parlare con loro poiché sono pochissime quelle che parlano inglese: questo perché se una famiglia deve decidere per motivi economici chi andrà a scuola, i figli maschi hanno la precedenza.
Barbara mi ha raccontato che la donna in Nepal quando si sposa (per la maggior parte matrimoni combinati) diventa un membro della famiglia del marito e perde quindi ogni rapporto con la famiglia di origine. Molto spesso una volta sposate la famiglia vieta loro di andare a lavorare, con conseguenze immaginabili vista la totale dipendenza economica dal marito. Le violenze sono all’ordine del giorno, negli ultimi 3 mesi nella sola valle di Kathmandu ci sono state 486 denunce alla polizia da parte di donne vittime di violenza e 68 suicidi.
La conversazione con Barbara è stata molto piacevole e interessante, a lei e a tutti i suoi progetti vanno tutti i miei complimenti!

Donne nepalesi

Image

Ieri pomeriggio sono stata accompagnata nella visita di un villaggio vicino a Kirtipur: Bosang, villaggio Tamang (un’etnia di agricoltori). Per arrivarci si deve percorrere un sentiero di un’ora da Kirtipur in mezzo al bosco. Negli anni passati alcuni bambini di Bosang avevano iniziato a frequentare la Rarahil, ma percorrere tutti i giorni quella strada per arrivare a scuola non era possibile e quindi hanno abbandonato gli studi.
Entrare nel villaggio è stato come catapultarmi un un’altra epoca e realtà: le persone vivono di agricoltura e quelli più intraprendenti vanno a vendere i loro prodotti nelle vicine città (come Kirtipur). Le ragazze si sposano circa a 16 anni, ho infatti notato molte ragazze forse maggiorenni già mamme. Si respirava un’aria molto cordiale, abbiamo bevuto un the caldo nel bar-ristorante-market-spazio sociale del villaggio e poi siamo ritornati a Kirtipur.

Bosang

Image

Il bar del villaggio

Image

 

 

Nel frattempo il lavoro all’ADM prosegue: dopo la costruzione della parete con cui è stato ricavato l’archivio per le schede degli studenti, negli ultimi giorni abbiamo iniziato la catalogazione in ordine alfabetico dei ragazzi, a breve le foto dell’archivio ultimato!

E ora vi scrivo la storia di un desiderio che si avvera.

Qui nel convitto vive un ragazzino di 9 anni, Rujal. Già altri prima di me hanno scritto sul blog riguardo a questo bambino dolcissimo con una storia molto particolare alle spalle. Rujal è rimasto orfano di padre a 6 anni, la mamma si è risposata abbandonandolo alla nonna vedova e senza alcuna possibilità di crescerlo. Di lui colpiscono gli occhi tristi e il suo immenso bisogno di affetto. Giorni fa gli stavo facendo vedere le foto che ho fatto a Kathmandu, vedendo un poliziotto mi ha detto “quello è mio papà”… spesso mi parla della sua mamma che viene a trovarlo qui il sabato…frasi che fanno stringere il cuore.
Rujal mi aveva espresso un desiderio, di poter salutare via Skype i suoi amici italiani: in un paio di giorni siamo riusciti ad organizzare ed in questi giorni è riuscito a salutare Paolo e Mauro. Non vi descrivo la nostra felicità e quella di Rujal, vi posto la foto che parla da sola…

Image

 

A presto
Elena

Annunci

Un commento

  1. capisco bene, cara Elena, i sentimenti che stai provando
    non ci sono commenti che possano esprimerli
    posso solo dirti di viverli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: