LA PICCOLA BIBLIOTECA DI KIRTIPUR…UN ANNO DOPO!

di MARTA FARINA – 20 GIUGNO 2014

Oggi ho ripensato per l’ennesima volta a dove fossi esattamente un anno fa.
Il 20 giugno del 2013 ero per certo a Kirtipur, impossibile dimenticarsene, e mancavano per l’esattezza solo 4 giorni al mio rientro in Italia. Si stava concludendo in quei giorni una delle più belle avventure della mia vita, ovvero la mia permanenza in Nepal, dove sono stata per due lunghi e splendidi mesi a fare dei laboratori di pittura murale coi ragazzini della RARAHIL SCHOOL.
Chi legge abitualmente questo blog forse si ricorderà dei miei post di un anno fa, nei quali descrivevo l’andamento dei lavori di pittura dei murales nell’ AMBULATORIO DE MARCHI così come quelli fatti all’interno della scuola. Un anno fa stavo dunque preparando zaino e cuore per il rientro, carica d’emozione, di gratitudine e di felicità.

Ed ora? Ora eccomi qui, a scrivere nuovamente in questo blog, anche se non sono tornata a Kirtipur …per lo meno, non ancora! Ma mi sembra giusto e doveroso aggiornarvi sull’andamento di un progetto del quale vi avevo accennato proprio tra queste virtuali pagine l’anno scorso e che poi, anche senza più scriverne, è andato avanti ed è cresciuto, prendendo forma e corpo.

Si tratta del progetto della creazione di una BIBLIOTECA DI LIBRI ILLUSTRATI che ho poi in questi mesi seguito, dopo che avevo promesso ai miei piccoli amici della Rarahil che avrei fatto di tutto, una volta tornata in patria, per spedir loro un bel po’ di libri illustrati per far diventare sempre più bella la piccola biblioteca messa in piedi assieme a loro prima di tornare a casa.

Vi ricordate di che si tratta? Permettetemi di dare una rinfrescatina alle vostre idee e ai vostri ricordi, se ciò vi aggrada, consigliandovi di rileggere i post che proprio di questo parlavano. A questo proposito, per facilitarvi le cose, vi aggiungo qui sotto i relativi link alle pagine in questione:

https://ambulatoriodemarchi.wordpress.com/2013/06/13/one-more-story-please/
https://ambulatoriodemarchi.wordpress.com/2013/06/22/che-lusso-dormire-sul-pavimento/

Dall’estate del 2013, dandomi un gran daffare per raccogliere più libri possibile ( ma che fossero di qualità, non di certo le prime pubblicazioni che passavano sottomano!) ho cominciato a diffondere la mia idea ed il progetto a tutti i miei contatti nel mondo dell’arte, soprattutto a tutti i miei colleghi illustratori, gli autori e gli editori di pubblicazioni di letteratura per l’infanzia e per ragazzi di mia conoscenza. E’ nato a breve una sorta di tam tam mediatico ( benedetto internet, in questo caso!) che si è diffuso nell’ambiente e già dall’inizio di settembre i primi libri illustrati in lingua inglese sono cominciati ad arrivare all’ indirizzo di casa mia, pronti per essere raccolti, catalogati ed impacchettati!

gruppo nov 2013_primi libri

Un grande aiuto l’ho ricevuto attraverso la pubblicazione del mio appello a donare libri illustrati in lingua inglese nel conosciutissimo (se non altro tra gli illustratori e gli editori italiani!) blog della casa editrice TOPIPITTORI di Milano, che mi ha dedicato un’intera pagina, aiutandomi così nel lavoro di diffusione del progetto. Una volta catalogati, i libri partono periodicamente alla volta del Nepal nella maniera più sicura ed affidabile possibile…ovvero nei bagagli a mano di medici e volontari, o anche dei volonterosi trekkers di passaggio per Kathmandu e dintorni!

kirtipur gennaio 2013_primi libri

Per chi volesse saperne di più su come donare i libri, vi rimando appunto alla pagina del “blog dei topi”; potete leggere tutto quanto cliccando qui: http://www.topipittori.blogspot.it/2013/09/una-biblioteca-di-albi-in-nepal.html

Anche per gli iscritti a Facebook, vista la popolarità di questo diffusissimo social network, ho creato una relativa pagina, che vi prego con il cuore di aiutarmi a diffondere…vi basterà condividere la pagina sul vostro profilo Facebook per renderla sempre più visibile e diffondere così sempre più il progetto. Eccola qui: http://www.facebook.com/books4nepal

Scusate se fino ad ora vi ho letteralmente inondato di link vari, ma mi è necessario per portare avanti al meglio il progetto, a cui tengo davvero infinitamente. Perchè sebbene da un anno a questa parte siano stati raccolti ben 271 libri illustrati di ottima qualità, l’intento e il sogno sono ben più ampi!

bipana particolare

L’idea che va creandosi nella mia mente è che, una volta raggiunto almeno il migliaio di copie di libri presenti nella biblioteca della Rarahil School, quest’ultima vada aprendo le proprie porte alla cittadinanza intera e possa cominciare a divenire una biblioteca vera e propria (con un sistema di prestiti bibliotecari rivolti anche all’esterno della scuola, e quindi non solo per gli alunni che la frequentano). Per fare questo servono però molti più libri e testi, perciò la raccolta è ben lontana dall’essere al termine…anzi! E’ solo all’inizio.

Grazie alla donazione di tutti gli editori stranieri alla FIERA DEL LIBRO DI BOLOGNA (tenutasi lo scorso marzo) la raccolta di libri si è gonfiata parecchio e il numero di volumi raccolti, nel giro di soli tre giorni, è quasi duplicato. Un ringraziamento particolare va senza dubbio allo staff della MOSTRA INTERNAZIONALE DELL’ILLUSTRAZIONE PER L’INFANZIA DI SARMEDE (TV) : il loro stand presso la fiera era anche il punto di raccolta di libri degli editori stranieri e senza il loro aiuto non avrei mai potuto raccogliere tutti i libri che vedete qui sotto!

libri raccolti bcbf 2014

Perchè ci tengo tanto a creare una biblioteca proprio in Nepal, vi starete chiedendo a questo punto.
Perchè il libro, ancor più se illustrato, è un universo magico. E’ un mondo parallelo ove tutto è possibile e attraverso il quale si impara a sognare, è una finestra sugli altri mondi, reali o meno. Leggere e sognare…chi di noi non amava farlo da piccini e poi anche da ragazzi?
Ognuno di noi sicuramente ricorda le pagine di qualche libro amatissimo nei primi anni della nostra vita. Magari quel libro non lo possediamo più o è finito chissà dove…ma la sua magia e le storie che conteneva sono ben dipinte nella nostra mente…non è forse così?

In Nepal le pubblicazioni editoriali per ragazzi sono praticamente inesistenti e nelle librerie di Kathmandu, nelle poche che ci sono intendo, vi si trovano soprattutto libri di filosofie orientali o di alpinismo, destinati al pubblico internazionale di passaggio lì, più che a quello nepalese. Nulla o quasi, viene pubblicato per i bambini.
Mi sono accorta, stando alla Rarahil per due mesi, che i ragazzini nepalesi conoscono solo un tipo di libro: quello scolastico. Utilissimo, per carità…nulla da ridire a riguardo. Ma con immagini ( sempre che ci siano!) strettamente in bianco e nero e, non occorre che ve lo dica, davvero di bassa qualità grafica e artistica.
Da questa semplice constatazione è nata la mia voglia di mettere in piedi una biblioteca di albi illustrati di qualità, per dare l’opportunità ai miei piccoli amici del Nepal di gioire e di sognare su libri bellissimi, che spesso abbiamo anche noi negli scaffali delle nostre biblioteche per ragazzi in Italia.

Questo post vuole anche essere un modo per ringraziare tutti coloro i quali in questo anno si sono dati da fare per aiutarmi a fare più bella e grande la biblioteca di Kirtipur. Ad un anno di distanza dall’inizio del progetto di raccolta di libri è ormai doveroso, e sono felicissima di potervi positivamente aggiornare sull’andamento dello stesso!
Elencherò qui di seguito i nomi di tutti coloro i quali ne hanno fatto parte fino ad oggi, in un modo o nell’altro, sperando di non dimenticare nessuno. Sono tante le persone, gli amici, gli illustratori, i donatori, gli editori da tutto il mondo che hanno inviato i loro fantastici libri per il Nepal. Senza di loro questo progetto si sarebbe arenato presto e invece continua e proseguirà per certo per molti anni. La raccolta non si ferma!

Grazie di cuore a (in ordine sparso e non alfabetico):

FONDAZIONE MOSTRA INTERNAZIONALE DELL’ILLUSTRAZIONE DI SARMEDE, KELLERMANN EDITORE, CHIARA PASQUALOTTO, FRANCESCA CHESSA, NICOLETTA BRAIT, GIOVANNA ZOBOLI & PAOLO CANTON DELLA CASA EDITRICE TOPIPITTORI, ANNA CASTAGNOLI, IVO LORENZON, ISTITUTO CALLIS ITALIA, ROBERTO INNOCENTI, SARA ANDRICH, LEO PIZZOL, WANDA DAL CIN, SOPHIE FATUS, FAUSTO DE POI, FULMINO EDIZIONI, ALESSANDRA CIMATORIBUS, DANICA URBANI, DADOCLEM EDITIONS (FRANCE), LIBRERIA IL TRENO DI BOGOTA’, ANNA GARNA, SIMONETTA CIVRAN, VICKY PIZZOL GALLANT, MICHELA PIZZOL GIACOMINI, MARILDA CASTANHA, JUDITH CLAY, CHARLESBRIDGE EDITIONS, EPIGRAM BOOKS SINGAPORE, CREATIVE PARENTING EDITIONS, TWIKGA EDITIONS, AMULET BOOKS, ABRAMS APPLE SEED, FIRST RANDOM HOUSE EDITIONS, SCHWARTZ & VADE BOOKS, ELMI FARHANGI PUBLISHING COMPANY, RANDOM HOUSE, KIM DONG EDITIONS VIETNAM, PETER PAUPER PRESS, ABRAM BOOKS FOR YOUNG READERS, CREATIVE EDITIONS U.S.A.

Annunci

2 commenti

  1. Brava, bravissima Marta !

  2. brava Marta, bello e giusto richiamare questo bel progetto che compie un anno! Io lancio un altro appello ai lettori del blog:
    “se qualcuno dei lettori o loro amici farà un viaggio in Nepal e avesse voglia di vedere di persona la biblioteca messa in piedi da Marta, visitare la rarahil Memorial school e l’Ambulatorio De Marchi si faccia sentire da noi, gli chiederemmo di collaborare e di portare giù un pò di libri!”
    grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: