Bungkot – Ashrang by foot!

Mercoledi mattina ci siamo svegliate all’alba con la sveglia data dal canto del gallo, la vita del villaggio ci avvolge completamente ed è bellissimo. Dopo aver salutato e ringraziato gli abitanti di Bungkot partiamo a piedi verso Ashrang: 3 ore di trekking ci hanno permesso di vedere come il terremoto abbia colpito molte abitazioni di contadini che ancora adesso vivono nelle tende o in accampamenti di fortuna.

IMG_8848 IMG_8850

Siamo arrivate ad Ashrang verso le 10 e abbiamo iniziato velocemente il nostro lavoro poiché abbiamo dovuto anticipare il rientro a KTM: purtroppo in queste ore la situazione è parecchio instabile poiché l’India ha bloccato il rifornimento di petrolio e gas al Nepal a causa di tensioni politiche fra i due paesi dovute all’approvazione della nuova costituzione nepalese. Per questo il petrolio e i trasporti pubblici iniziano a scarseggiare, a KTM i ristoranti e gli alberghi cuociono il cibo sul fuoco per la mancanza di gas e l’elettricità viene centellinata. Speriamo la situazione si sistemi presto, il povero e piccolo Nepal è sempre legato alle decisioni di India e Cina e anche questo caso ne è la dimostrazione.
Ad Ashrang sono state prese le misure della scuola distrutta dal terremoto: sia qui che a Bungkot abbiamo notato che molti ragazzi non frequentano più le scuole a causa delle condizioni degli edifici; al momento ci sono delle aule provvisorie che però hanno una capienza molto minore rispetto alle scuole crollate.

IMG_4006 IMG_4016
In questo villaggio è presente un Health Post che viene usato dalle 3000 persone dell’area di Ashrang e anche da persone di villaggi vicini. Due mesi fa erano state donate dall’AGDM delle attrezzature che abbiamo trovato in ottimo stato e ben utilizzate. Abbiamo anche portato dell’altro materiale che era stato richiesto e fatto una valutazione di eventuali futuri bisogni di questa struttura.

IMG_8878IMG_8876
Dopo un’intensa giornata ci siamo rilassate giocando a un gioco locale con dei ragazzi del villaggio, abbiamo mangiato nel ristorantino e con grande gioia abbiamo visto arrivare la sera l’autobus che il giorno dopo ci avrebbe portato a Gorkha; per la situazione instabile dovuta al petrolio ci avevano detto che saremmo dovute andare a Gorkha a piedi e sperare li di trovare un trasporto per KTM. Fortunatamente le riserve di petrolio in questa area sono buone e siamo potute rientrare a KTM entro sera, felici per i giorni trascorsi fra le vallate di Gorkha ma un po’ dispiaciute per non aver potuto trascorrere li altri giorni.

foto IMG_8890
Ora ci aspettano delle giornate di lavoro con gli architetti in capitale!
Un abbraccio a tutti
Elena e Valeria

Annunci

3 commenti

  1. Davvero brave ! State facendo un grande lavoro, con pragmatismo maschile e sensibilità femminile. Ribadisco il mio pensiero sull’AGDM : è il momento delle donne !

  2. Eh già caro LEI, i suoi timori erano tutt’altro che infondati. AGDM, ovvero Associazione Grandi Donne Moderne

  3. …e comunque CHE GIOIA vedere quelle apparecchiature ben utilizzate e curate da parte dei medici dell’HP. E che emozione vedervi lì, negli stessi posti visitati poche settimane fa. Siamo una buona squadra ed i fatti lo dimostrano :-)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: